Uno zaino speciale.

Alcuni genitori tendono a pensare che se una cosa non è etichettata come “per bambini” non sia adatta e non sia funzionale, attenzione è vero il contrario, ma ovviamente, con un minimo di criterio e un uso adeguato il limite è la fantasia.

Spendere cifre importanti per giochi può essere una cosa facilmente evitabile. Il mondo è un gioco per i bambini quindi sfruttiamolo a nostro vantaggio.

Nel preparare lo zaino dei giochi da viaggio potete adattare al contesto, in  modo un po’ creativo e con astuzia,  il “cestino dei tesori” (tecnica ludica, sperimentata dalla psicopedagogista Goldschmied, adatto dai sei mesi) e inserire:

Una piccola cesta in vimini, nel quale, a turno e imponendo delle pause, proporre gli oggetti in modo misto.

Esempio : https://www.amazon.it/cesto-cestini-rotondi-decorativi-intrecciati/dp/B01F155Q34/ref=sr_1_7?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=2O8PVYX7IK5KI&keywords=cestino+vimini+piccolo&qid=1558947520&s=gateway&sprefix=cestino+vimini+pi%2Caps%2C225&sr=8-7

  • Oggetti naturali: conchiglie, pigne, spugne naturali, tappi di sughero, piume, pietra pomice.
  • Oggetti di Carta: carta igienica, carta uova di pasqua, cartoncini, scatolette di varie dimensioni e colori.
  • Oggetti in legno: cucchiaio da cucina, una scatola portauovo, nacchere, delle mollette per stendere il bucato, piccole scatole, anelli da tenda grandi.
  • Oggetti di tessuto: pezzetti di vari tipi di tessuto.
  • Oggetti in pelle.
  • Oggetti fatti di materiali naturali: pennelli da barba, per dipingere o da trucco, un gomitolo di lana, uno spazzolino da denti.
  • Oggetti di gomma: palline di diverse forme, il tappo della vasca da bagno.
  • Oggetti di metallo: un mazzo di chiavi, il campanello di una bici, un cucchiaio, formine per dolci, scatole di latta.

Potete anche aggiungere degli specchietti di varie dimensioni e dei sacchettini di stoffa (o usate saliere e pepiere) con dentro la lavanda, il timo o altre essenze profumate.

Potete realizzare e inserire nello zaino il Barattolo della calma, conosciuto anche con il nome di calming jar, ispirato al metodo Montessori

Non sapete come farlo? è estremamente semplice. Occorrente:

  • un barattolo in vetro con coperchio o in plastica ma trasparente (anche di piccole dimensioni! nel caso in cui dobbiate prendere l’aereo max 100ml)
  • acqua calda
  • colla glitter
  • brillantini (rilassanti verde, viola e blu).

La preparazione è veloce e per nulla impegnativa. Basta riempire il barattolo con l’acqua calda (lasciate in cima un po’ di spazio sufficiente a permettere il gioco di movimento dei brillantini), aggiungete la colla glitter, brillantini  a piacere e amalgamate bene il tutto.

Completate le operazioni chiudete bene il tappo (con un po’ di vinavil è sigillato meglio) e agitate.

Questo semplice giochino aiuta i nani nello sviluppo della concentrazione, dell’attenzione e fa ritrovare autocontrollo.

Fantastici sono i Quiet book, libri sensoriali realizzati principalmente in pannolenci, feltro o tessuto. Il bambino può sperimentare, con il tatto, materiali diversi, come: stoffa, gomma, perle, bottoni, legno, e si possono anche realizzare con parti attacca e stacca. Li potete realizzare autonomamente secondo il vostro gusto o acquistarli su Amazon o Etsy https://www.etsy.com/it/search?q=quiet+book&explicit=1&order=price_asc

Ovviamente man mano il bambino cresce le proposte devono essere variate. Un esempio di gioco montessoriano da uno a tre anni, adatto al viaggio e facilmente realizzabile è: scatole e bottoni colorati (grandi). Per realizzarlo servono dei contenitori e dei bottoni grandi della stessa tonalità. I bimbi devono inserire il bottone colorato nella scatola corrispondente

Uno scolapasta di piccole dimensioni abbinato a dei fili. I bambini amano sperimentare l’uso delle mani e con giochi come questo affinano la coordinazione oculo manuale.

Abbinate tutte le proposte a un vassoio da viaggio e monitorate l’uso degli oggetti più piccoli.

Queste, come sempre sono solo delle facili tips, ma come vedete le idee sono potenzialmente infinite. Usate la fantasia e ricordate di giocare sempre, ovunque voi siate con qualsiasi cosa il mondo intorno a voi proponga. “Comincia il gioco, chi c’è c’è, chi non c’è non c’è. Si vince a 1000 punti. Il primo classificato vince un carro armato vero. Beato lui. Ogni giorno vi daremo la classifica generale da quell’altoparlante là. All’ultimo classificato verrà attaccato un cartello con su scritto ‘asino’, qui sulla schiena.” Cit La vita è bella

7 pensieri riguardo “Uno zaino speciale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...