Napoli

Ciao, sono Andrea. Il mio primo viaggio è stato a Napoli quando avevo due mesi e mezzo.

Da Milano Malpensa la mia mamma ha optato per un volo easy jet https://www.easyjet.com/it con degli orari consoni alle mie necessità. Il volo è andato molto bene, ho succhiato in fase di decollo il mio ciuccio e dopo poco mi sono addormentato (la mamma a tal proposito a scritto due post, nel caso date un’occhiata alla sezione mezzi di trasporto https://travelingmonkey.blog/category/mezzi-di-trasporto/).

Atterrati, ho fatto la pappa in aeroporto e dopodiché abbiamo preso un taxi, la mamma per il mio primo viaggio ha voluto fare la comoda. Il taxista, gentilissimo, ci ha raccontato un sacco di storie e ci ha portato al B&B. http://www.naplesuite.com/. “Naplesuite” è in una posizione strategica poiché è ubicato nel cuore della città: a pochi passi da via Toledo, Spaccanapoli e vicinissimo alle principali stazioni metropolitane. Il B&B è al quarto piano di un palazzo ma c’è un comodo ascensore, ha solo cinque stanze ed è proprio bello e curato nei dettagli. I proprietari sono stati gentili, la camera era pulitissima, c’era una culla tutta per me e la mamma era molto soddisfatta anche del bagno. Nella struttura c’è una fornita cucina attrezzata a uso comune. C’è la connessione WiFi gratuita e in camera una bella TV a schermo piatto con canali satellitari. La sera, visto che io dovevo andare a nanna presto, la mamma e il papà l’hanno sfruttata volentieri.

Il primo giorno abbiamo fatto una passeggiata in via Toledo e ci siamo fermati a prendere la pizza fritta da https://www.sorbillo.it/antica-pizza-fritta-zia-esterina-sorbillo, la mamma l’ha poi elegantemente mangiata in una piazza grande grande, piazza del Plebiscito.

persona raffinata la mia mamma

.

Nella piazza c’è un maestoso palazzo, Palazzo Reale, dove siamo entrati a fare una visita. Ci sono stanze decorate, quadri di un sacco di gente con la faccia simpatica e un giardino pensile che merita sicuramente una visita.

http://www.polomusealecampania.beniculturali.it/index.php/il-palazzo

Vista la bella giornata poi abbiamo continuato a camminare e abbiamo percorso un lungo tratto del Lungomare Caracciolo guardandoci in giro.

io con sfondo

Ho visto che ci sono due castelli molto belli: il primo Castel dell’Ovo dove ci siamo fatti solo una foto e Castel Nuovo, detto Maschio Angioino, che invece abbiamo visitato il giorno successivo. Al suo interno c’è una mostra con delle statue strane. Mi sono piaciute perché ridevano.

http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/EN/IDPagina/1372

Adiacente a Castel dell’Ovo si può passeggiare nello storico Borgo Marinari, tra piccoli moli, antichi palazzi e ristoranti di pesce.

Nel corso dei due giorni e mezzo trascorsi a Napoli io e la mia famiglia abbiamo visitato tutto con molta calma, facendo varie soste per farmi fare la pappa, purtroppo nei locali nei quali siamo entrati, non abbiamo mai trovato il fasciatoio ma sono sicuro che in tantissimi posti sparsi per la città, è presente. La mamma comunque mi ha sportivamente cambiato senza problemi. Ci tengo però a segnalarvi questo articolo in cui vengono indicati 10 ristoranti “amici dei bambini”. http://napoli.pinkitalia.it/mamma/10-ristoranti-amici-dei-bambini-di-napoli/

Tra le tante cose che abbiamo visto, mi sono piaciute particolarmente Spaccanapoli con la via San Gregorio Armeno, che è famosa per essere la via con le botteghe dei mastri presepiai e il mercato di Pignasecca. Incantevole il complesso Monumentale di S. Chiara, comprendente Chiesa, Monastero e Convento. http://www.monasterodisantachiara.it/ e nella Cappella di San Severo è imperdibile il Cristo Velato. https://www.museosansevero.it/la-statua/

Abbiamo girato esclusivamente a piedi e devo dire che la pavimentazione stradale non è perfetta.. con il passeggino si notano queste cose! Ogni tanto ho preso dei begli scossoni!  Forse la mamma avrebbe potuto usare il marsupio o la fascia. Nella zona centrale non ho notato molti parchetti attrezzati con giochi per i bimbi più grandi, ma onestamente c’erano così tante cose interessanti da vedere che non ho osservato questo aspetto con troppa attenzione. Mi hanno però segnalato il Real Orto Botanico che oltre ad essere molto ricco di piante strambe, organizza spesso eventi per bambini e famiglie.

Mamma e papà hanno mangiato un sacco di cose buone e in particolare hanno apprezzato il pranzo veloce alla Pescheria Azzurra

http://www.isaporidellapescheriaazzurra.it/

La mamma non ha perso occasione per mangiare babà e sfogliatelle, sembravano proprio buone, quando sarò più grande, le voglio assaggiare anche io.

Una sera abbiamo provato ad andare a mangiare la pizza da Sorbillo ma non potendo prenotare è stato in sostanza impossibile. Coda infinita e per me si faceva tardi.

La città offre molte altre attrattive interessanti adatte ai bimbi più grandi. Spero di tornarci per poterle vedere.

In caso di necessità, la mia mamma ci tiene a segnalarvi un sito https://www.miodottore.it/pediatra/napoli nel quale ci sono indicati i migliori pediatri di Napoli.

Per oggi vi saluto. Ci verimm

2 pensieri riguardo “Napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...