Slow and furious.

Toretto in Fast and Furious dice: “Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta. Non mi importa di nient’altro, per quei dieci secondi io… sono libero”. Non hai bimbi in auto mio carissimo Vin Diesel, ecco perché ti senti libero. Voglio vederti con due o tre creature al seguito quanto ti piace stare in macchina.

Il viaggio in auto con dei bambini alle volte può trasformarsi in vero e proprio incubo, ma cerchiamo di adottare alcune strategie di sopravvivenza.

Prima di tutto sicurezza: neonati sugli appositi seggiolini che vanno collocati sul sedile posteriore, esclusivamente in senso contrario a quello di marcia. Il sedile anteriore è meno sicuro e l’ovetto si può collocare solo se si ha la possibilità di disattivare l’airbag.

Per tutti gli altri si devono utilizzare i seggiolini corretti, posti nel senso di marcia, ma sempre posti sul sedile posteriore.  Occhio alle cinture perché i nani potrebbero toglierle se non sono messe correttamente. Non si transige su questi punti, nessun capriccio è ammesso, stiamo parlando di sicurezza.

Indispensabili le tendine parasole:

Gli specchietti retrovisori vi permettono di vedere meglio i neonati, li trovate nei negozi per l’infanzia oppure su Amazon: https://www.amazon.it/Specchietto-Retrovisore-Regolabile-Poggiatesta-Posteriore/dp/B01KUGWR9A/ref=sr_1_2_sspa?adgrpid=51808422919&gclid=CjwKCAjwq-TmBRBdEiwAaO1en3-WukDtBelMqZlZaqVokkbUavgeqarik3IN4vyr724JeUkCMrSGHBoCrRwQAvD_BwE&hvadid=255133884603&hvdev=c&hvlocphy=1008571&hvnetw=g&hvpos=1t1&hvqmt=b&hvrand=10007681941734937899&hvtargid=aud-610369477878%3Akwd-463009822447&hydadcr=26373_1827227&keywords=specchietto+neonato&qid=1557781895&s=gateway&sr=8-2-spons&psc=1

Possono tornare utili gli organizer per sedili:

E sono funzionali i vassoi:

Per i trasferimenti in macchina vale la stessa regola dell’aereo: progressività. Non iniziare con uno troppo lungo, prendete dimestichezza, abituatevi e abituateli a stare in auto insieme, magari con delle gite domenicali nelle città vicine o in altri luoghi di vostro gradimento.

Gli spostamenti lunghi possono essere faticosi, ma l’auto a molte persone (forse perché è il mezzo di trasporto che usiamo di più in assoluto, forse perché è possibile gestire le tempistiche), spaventa meno. Sicuramente viene meno il problema dei bagagli, perché non c’è il limite di peso presente sugli aerei ed è assente la difficoltà di portarsi dietro molte valigie come in treno e altri mezzi.  In compenso il lato vantaggioso è appunto quello di potersi “portare dietro la casa”.

Pianificate le partenze in modo intelligente evitando le date “bollino rosso” e informatevi della viabilità stradale scaricando le app sul traffico in tempo reale come My Way di autostrade per l’Italia.

http://www.autostrade.it/gH94kv5wQ/

Nel caso in cui vi mettiate  in strada con un nano del gruppo “invertebrati”, ricordate di prevedere una sosta ogni due/tre ore per prenderlo in braccio o alimentarlo. Ricordate sempre che non sono i nani a doversi adattare ai nostri ritmi è il contrario.

 Se allattate con latte artificiale, può tornare utile uno scalda biberon da auto (ne allego uno di design ma ne trovate di ogni fascia di prezzo):

Scaldabiberon da Auto Speed Bib

Per tutta la fascia 0-3 anni è meglio evitate le alzatacce, interrompere il sonno ai bimbi li rende veramente nervosi e rischiate di compromettere l’intera giornata.

Spostarsi di notte può rivelarsi utile perché il traffico è scarso, in estate le temperature migliori e i bimbi probabilmente dormiranno, ma fate questa scelta solo se siete almeno in due a guidare, in modo da potervi alternare. Obbligatorio prevedere pause all’autogrill per un caffè. Fermatevi alla prima avvisaglia di stanchezza.

Se vi muovete di giorno, prima di partire controllate bene l’itinerario e programmate delle fermate, magari non in autogrill, ma a pochi km dai caselli potrebbero esserci paesini interessanti, parchi o altre attrattive. Vero si perde tempo, ma i bambini hanno bisogno di qualche pausa lungo il tragitto e un posto carino può essere più bello per tutti rispetto a un anonimo autogrill. Potete prevedere un pranzo in qualche posticino goloso oppure un bel pic-nic, vedrete che sarete tutti più carichi al momento di ripartire.

Organizzate un “bagaglio a mano” in cui mettete tutte le cose che vi possono essere utili durante il viaggio (cambi di vestiti, cibo, snack, telini, sacchetti immondizia, ecc.) e predisponete degli intrattenimenti.

Per approfondimenti vi rimando al post sul “bambino rompipalle”, le info di tipo organizzativo sono in sostanza le stesse basta riadattarle.  

Anche in questo caso potete premiare i meritevoli con un diplomino: “Miglior copilota, bimbo navigatore dell’anno, ecc”.

In caso di mal d’auto è preferibile affrontare il viaggio a stomaco pieno in modo da ridurre la sensazione di nausea. Fate fare al nano un piccolo spuntino prima della partenza e durante il tragitto proponete pasti piccoli ma frequenti a base di grissini, pane e cracker. Mantenere il finestrino semiaperto favorisce l’attenuazione dei sintomi. In casi particolarmente forti, parlatene con il pediatra, in commercio esistono vari medicinali per questo problema.

Viaggiate tanto con l’auto, volete essere super pratici e vi piace il design? Doona 2 in 1, indicato per bambini da 1,8 kg a 13 kg, è il primo seggiolino auto al mondo che diventa passeggino (e viceversa). Due prodotti in un colpo solo.

Seggiolino Auto e Passeggino 2 in 1 Doona plus Verde

A questo punto non vi resta che preparate una bella colonna sonora da ascoltare e prepararvi alla partenza.

Buon viaggio e…

Furio: “No, non si dispongono i bagagli dentro una macchina così… eh… tesoro! Quando compi questa operazione devi sempre tener presente di dover comporre un mosaico, ogni cosa deve combaciare con l’altra, eh… deve essere come un puzzle, né più e né meno…”

Magda: “Su bambini salite, venite qua.”

Furio [mentre prende le misure con i pollici alzati]: “Antongiulio vai al posto di Antonluca e te Antonluca vai al posto di Antongiulio… perché c’è un leggero squilibrio… Questo è già un assestamento più accettabile… eh… d’altro canto la perfezione appartiene solo a Dio, per carità!!”

Un pensiero riguardo “Slow and furious.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...